Trasloco studenti universitari: come organizzarlo

Il test d’ingresso è superato, l’iscrizione è stata risolta e le tasse universitarie sono state pagate… Finalmente manca solo il trasloco! Nonostante l’eccitazione, questa fase può essere molto stressante. Infatti dimenticare qualche dettaglio è molto comune tra le matricole in fase di trasferimento. La chiave per realizzare un trasloco per studenti universitari è l’organizzazione e la positività!

Spesso il primo pensiero di un giovane universitario è cambiare operatore internet, in modo da avere subito nella nuova abitazione la connessione per le proprie ricerche. Certamente questa scelta è importante, in quanto è necessario effettuare prima una verifica della connessione e comprendere se vi è la possibilità di avere la fibra, utile per lo studio e lo svago. Inoltre, non solo se si è studenti universitari fuori sede, spesso si desidera ottenere le tariffe migliori, senza costi extra e con la massima trasparenza.

Nonostante questo però organizzare un trasloco per studenti universitari è molto più complesso. Al fine di non dimenticare nulla è fondamentale organizzarsi con anticipo e seguire pochi e semplici consigli per uno spostamento senza stress!

Alcuni consigli per rendere meno pesante il trasloco

Prima e durante il trasloco per studenti universitari è importante seguire alcuni pratici e semplici consigli per rendere l’intero processo meno pensante o stressante, come:

  • Nella scelta dell’alloggio bisogna considerare diversi fattori, tra cui la vicinanza con l’università, i mezzi pubblici disponibili, il prezzo e l’accesso a internet. Grazie a diverse offerte internet per giovani è possibile avere tariffe esclusive e servizi di alta qualità a prezzi scontati.
  • Moltissimi operatori telefonici oggi studiano pacchetti in grado di rispondere alle esigenze dei più giovani, come internet illimitato e costi bassi. Infatti tra i fattori maggiormente presi in considerazione c’è la velocità internet, che per gli studenti universitari può essere fondamentale per studio, ricerca e svago.
  • Prima del trasloco bisogna anche procurarsi gli scatoloni e il necessario per imballare gli oggetti più delicati, ad esempio dei giornali o del pluriball.
  • Anche la sistemazione dell’abbigliamento e dei vestiti è importante: inscatolare correttamente gli abiti permette di non doverli lavare o stirare nuovamente una volta raggiunta l’abitazione.
  • Inoltre può essere utile portare con sé alcune cose in valigia e, se non è possibile noleggiare un furgone, organizzare delle spedizioni dei propri bagagli prima di partire.
  • Infine è fondamentale non dimenticare i documenti durante il trasloco per studenti universitari, come carta d’identità, codice fiscale, la copia del contratto di affitto e referti medici che possono essere utili, come allergie o malattie.

Tutte le agevolazioni per gli studenti universitari

Dopo aver organizzato l’affitto e il trasloco per studenti universitari può essere utile anche rimanere aggiornati su eventuali bonus, detrazioni fiscali e sul calcolo Isee per Università. Anche in questo caso è importante l’organizzazione, al fine di evitare di sforare le scadenze e di incorrere in more.

Inoltre ci sono moltissimi bonus, come il recente bonus computer, pensati per rendere meno pesante e dispendioso lo studio fuori sede, attraverso delle detrazioni o degli sconti dedicati a chi studia in università.

Lacia un commento

Indirizzo email non verrà pubblicato.

CHIAMA ORA
×